San Sebastian Cheesecake aka Cheesecake basca “bruciata”

San Sebastian Cheesecake aka Cheesecake basca “bruciata”

Buongiorno a tutti 😘 e buon inizio di settimana!

Oggi vi auguro un buon inizio di settimana con il nuovo trend in arrivo direttamente dai paesi baschi in Spagna, per la precisione dalla città di San Sebastian

La storia narra che nel ristorante La Viña, nella pittoresca cittadina basca, un aiuto pasticcere abbia inserito per errore la sua Cheesecake nel forno sbagliato e la abbia così bruciata🙈. Per non ammettere l’errore con il capo ha servito lo stesso il dolce spacciandolo per pura innovazione😏🤣

La torta è piaciuta tantissimo ai clienti e con il tempo il mitico aiuto pasticcere ha perfezionato la ricetta facendola diventare un vero e proprio segreto ed attirando moltissimi turisti per l’assaggio. Che dire, il ragazzo ha ottime doti comunicative💪🏻🤣

La verità dietro al successo di questo dolce è sicuramente il gusto inconfondibile e la cremosità spettacolare che si racchiude nel cuore di questo dolce🙌🏼🤩😍

La parte esterna di questa Cheesecake è completamente cotta e leggermente “sbruciacchiata”, mentre il cuore rimane morbido e cremoso, realizzando per consistenza e gusto la miglior crema cotta che possiate mai aver desiderato 😍

Come ogni dolce che vi presento non poteva mancare il mio tocco 😉, in questo caso ho aggiunto una parte di Skyr per la cremosità, mentre per il gusto assieme all’incredibile vaniglia Bourboun di Rapunzel anche la scorza di Lime 🙌🏼😍

La San Sebastian Cheesecake si serve così,badagiata sul fianco. Se non affondate il cucchiaino nel cuore cremoso godete solo la metà 🤣 e si gusta in purezza o con salsine alla frutta o ganache di cioccolato 🤩

La ricetta si prepara con soli 5 ingredienti ed il risultato è garantito grazie ai miei piccoli trucchetti che trovate nella ricetta, però vi avviso : crea dipendenza, ma di quelle serie 🚨

Per la perfetta riuscita di questa ricetta leggete attentamente i passaggi, sono pochi, ma crucialiv😎. Per andare davvero sul sicuro ed assicurarvi il successo con questo dolce eccezionale trovate nelle note ricapitolate le 5 regole da non trasgredire 😉💪🏻

Buon dolce e come sempre ricordate di taggarci nei vostri capolavori. Alla prossima ricetta!😘


Stampa Pin
0 da 0 voti

San Sebastian Cheesecake aka Cheesecake basca "bruciata"

Questa Cheesecake basca possiede una leggera nota di affumicatura che ne esalta il sapore, mentre la cremosità e la scioglievolezza del cuore lascia senza fiato. Una Cheesecake innovativa che sorprende e crea dipendenza!
Portata Dolci
Cucina Internazionale
Keyword cheesecake, dolci
Preparazione 30 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo passivo 4 ore
Tempo totale 5 ore
Porzioni 12 Porzioni
Calorie 320kcal

Equipment

  • Ciotola capiente
  • Marisa, spatola
  • Stampo a cerniera da Ø20cm
  • Setaccio

Ingredienti 

  • 480 g Philadelphia ( classico a temperatura ambiente )
  • 60 g Skyr
  • 345 ml Panna da montare
  • 145 g Zucchero semolato
  • 4 Uova ( peso complessivo ~200g)
  • 30 g Maizena
  • 1 Lime ( biologico per la scorza)
  • 5 g Vaniglia Bourboun ( di qualità )
  • Qb Sale

Istruzioni

  • Tutta la ricetta è calibrata per una tortiera da 20cm di diametro. Nel caso voleste variare la grandezza del dolce, fate estremamente attenzione alla cottura.
  • Per questo dolce è assolutamente necessario usare uno stampo con la cerniera, in modo da non avere fuoriuscite di impasto in cottura e poter sbattere bene l'impasto sul piano di lavoro prima di andare in cottura, in modo da evitare ogni tipo di bollicina d'aria.
  • Come prima cosa tirate fuori dal frigo i vostri ingredienti e lasciateli a temperatura ambiente per un po', in modo da non dover lavorare troppo l'impasto e rischiare di incorporare aria.
  • Prendete la vostra tortiera e foderatela di carta forno sia sulla base che sui lati. Per semplificare il processo suo lati spennellate un po' di olio di semi in modo da far aderire perfettamente la carta. Lasciate che la carta forno sui lati sia leggermente più alta rispetto alla teglia.
  • Una volta pronti e con gli ingredienti a temperatura ambiente accendete il forno in modalità ventilata a 240°C

Per l'impasto

  • Nella vostra ciotola capiente versate il Philadelphia e lo Skyr e lavorate con la spatola fino a farli diventare cremosi. Aggiungete lo zucchero, la vaniglia, il pizzico di sale e la scorza di Lime e continuate a lavorare facendo attenzione ad amalgamare bene il tutto senza montare.
  • Aggiungete la maizena setacciata e lavorate con attenzione senza creare grumi.
  • A questo punto aggiungete la panna e con grande attenzione lavorate senza montare una volta incorporata la panna potete aggiungere le uova.
  • Le uova andranno rotte in precedenza senza montare, soltanto rompendo il tuorlo ed andranno aggiunte a filo nell'impasto.
  • L'impasto dovrà avere un aspetto liscio e vellutato senza nessuna presenza di bollicine o grumi. A questo punto potete versare il vostro composto nella teglia.
  • Prima di cuocere la torta ponete uno strofinaccio piegato sotto la tortiera e sbattetela con decisione sul piano di lavoro per un paio di volte. Vedrete che affioriranno in superficie delle piccole bollicine d'aria.

Per la cottura

  • Cuocete per 30 min in forno ventilato a 240°C infornando il dolce nei ripiani bassi del forno. Se dopo i primi 20 min la parte sopra del dolce dovesse essere troppo scura, passate alla modalità statica alzando la temperatura a 250°C.
  • Estraete la torta dal forno facendo molta attenzione. Smuovendola leggermente vedrete che la parte interna si muove vistosamente, mentre quella esterna risulta ben ferma e densa. Questa è esattamente la cottura perfetta per questo dolce.
  • Lasciate raffreddare il dolce così come si trova a temperatura ambiente ed una volta raffreddata completamente ponetela poi in frigo con tutta la teglia per almeno 3 ore.
  • Una volta che la torta si sarà raffreddata, potete estrarla dalla teglia ed eliminare la carta forno sui lati, facendo attenzione a non portare via anche la crosticina bruciaticcia.
  • Servite le fette capovolgendole sul lato con coulis di frutta fresca di stagione o della salsa al cioccolato🤩

Note

Questo è un dolce molto semplice da realizzare, ma ci sono 5 regole da seguire scrupolosamente:
  • Importantissima la temperatura degli ingredienti per evitare grumi
  • Mantenete scrupolosamente l'ordine di inserimento degli ingredienti 
  • Mescolate gli ingredienti non montateli, non vogliamo aria nella torta!
  • Fate molta attenzione durante la cottura, troppo cotta rovinerebbe la cremosa all'interno, tropo poco cotta la renderebbe immangiabile
  • Resiste alla tentazione di sformarla, la torta deve essere completamente fredda, pena il disastro 

Nutrition

Calorie: 320kcal | Carbohydrates: 18g | Proteine: 5g | Fat: 26g | Grassi saturi: 15g | Colesterolo: 138mg | Sodio: 163mg | Potassio: 103mg | Fiber: 1g | Zucchero: 14g | Vitamina A: 1039IU | Vitamina C: 2mg | Calcio: 74mg | Ferro: 1mg

Related Posts

San Sebastian Cheesecake al cioccolato aka Cheesecake basca “bruciata” al cioccolato

San Sebastian Cheesecake al cioccolato aka Cheesecake basca “bruciata” al cioccolato

Il peccato di gola per eccellenza per tutti i cioccogolosi che amano il cioccolato fondente e bramano una cremosità senza precedenti 😈😎

Cheesecake salata di Tarallini e Mousse di Feta e Peperoni all’Origano con topping di Cocco e Zafferano

Cheesecake salata di Tarallini e Mousse di Feta e Peperoni all’Origano con topping di Cocco e Zafferano

Una piccola Cheesecake salata monoporzione, un piatto adatto ad un antipasto sfizioso, ma anche ad un piccolo primo estivo o addirittura ad un aperitivo, magari in versione ancora più mini…



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: