Donauwelle 🌊

Il tempo ormai non concede più dubbi, è arrivato l’autunno! Anche nelle giornate più belle il sole scalda ⛅️, ma le temperature sono scese molto e lasciano spazio al piumino sul letto la sera, alle maniche lunghe ed alle giacche🧥.

Ehi, ma non buttatevi giù 😉 è tornato anche il tempo di dolci più strong 💪🤣🤣. Cosa meglio di un gran classico della pasticceria tedesca con questo tempo, soprattutto se parliamo di dolci strong 😎?
La Donauwelle prende il suo nome dalle onde che le amarene creano nel tuffarsi nei due strati di impasto vaniglia e cioccolato, ricordando le onde del Danubio. Già così la torta è incredibilmente buona e gustosa, ma la crema al latte e la copertura di cioccolato fondente rendono questo dolce davvero spaziale ☄️🌏.

La più rigorosa tradizione tedesca vuole la torta ricoperta da una crema al burro tedesca, ma sinceramente io ho ricreato la crema esattamente come la faceva la nonna della mia famiglia, una versione molto più leggera che nulla toglie al gusto originale.
Per chi non conoscesse questa delizia è presto spiegata 😉 uno strato di impasto alla vaniglia sposa uno strato di impasto al cacao grazie alle amarene, il tutto viene ricoperto da una vellutatissima crema al latte e guarnito con cioccolato fondente 😋🤩.

Quando da Aldi ho visto sugli scaffali le amarene in barattolo non zuccherate non ho potuto resistere, ho dovuto ricreare questo classico. Il sapore di questo dolce è davvero evocativo, immagini e ricordi riaffiorano come se il tempo non passasse. Pronti per dolci più autunnali🍁🍫🍂🍐? Io non vedo l’ora, sto pensando e creando per voi nuove ricette innovative. C’è una ricetta, anche della tradizione tedesca, che vorreste vi proponessi?

Buon inizio di settimana, stay strong 💪 stay humble !


Stampa Pin
0 da 0 voti

Donauwelle

Soffici onde di impasto alla vaniglia sposano ricche onde di impasto al cacao per unirsi grazie alle amarene. Il tutto ricoperto da una vellutatissima crema al latte guarnito con onde di cioccolato fondente. Un dolce decadente quanto semplice e delizioso.
Portata Dolci
Cucina Internazionale, Tedesca
Keyword dolci
Preparazione 1 minute
Cottura 40 minuti
Tempo totale 1 ora 1 minute
Porzioni 12 porzioni

Ingredienti 

Per l'impasto alla vaniglia

  • 200 g Burro (temperatura ambiente)
  • 200 g Zucchero Semolato
  • qb Vaniglia Bourboun
  • qb Sale
  • 4 Uova (allevamento a terra, grandezza M)
  • 15 g Lievito per Dolci
  • 375 g Farina 00
  • 10 ml Latte (in base alla grandezza delle uova)

Per la variante al cacao

  • 30 ml Latte
  • 20 g Cacao Amaro
  • 350 g Amarene (denocciolate e non zuccherate)

Per la Crema al Latte

  • 400 ml Latte
  • 32 g Amido di Mais
  • 50 g Zucchero Semolato
  • qb Sale
  • qb Vaniglia Bourboun
  • 400 g Formaggio Fresco (spalmabile)

Per la Copertura

  • 400 g Cioccolato fondente (Cacao maggiore del 65% )
  • 15 g Olio di Cocco

📖 Istruzioni 📖

Per l'impasto alla vaniglia

  • La Torta è estremamente scenografica, ma in realtà è molto semplice da preparare, come tutti i classici della tradizione tedesca non richiede particolari ingredienti, ne doti da pasticcere provetto 😉. Provare per credere!
  • Cominciate con il rivestire una teglia rettangolare da 30x22 cm. Per evitare scherzetti post cottura 🤯😱😳🤬, di norma cospargo la teglia prima con del burro o dell'olio di cocco e poi rivesto la base della teglia con un pezzo di carta forno.
  • Una volta preparata la vostra teglia scolate le amarene ed accendete il forno in modo da dargli il tempo di arrivare a temperatura (180°C) per la cottura.
  • Lavorate il burro con lo zucchero, il pizzico di sale e la vaniglia, finche non sarà diventato spumoso e morbidissimo. Lavorate il burro con attenzione, sembrerà difficile da credere, ma è proprio questo il passaggio più importante del dolce, quello che lo renderà morbidissimo😉.
  • Una volta lavorato bene il burro incorporate le uova a temperatura ambiente, una alla volta dando al burro il tempo di incorporare bene la prima, prima di aggiungere le successive.
  • Una volta che le uova saranno state incorporate potrete iniziare a setacciare all'interno dell'impasto la farina con il lievito in due o tre volte, dando all'impasto il tempo di assorbire gradualmente le farine.
  • Nel caso l'impasto vi dovesse sembrare troppo "duro" rispetto al classico impasto da ciambellone potete aggiungere 10-15ml di latte a temperatura ambiente. Non tutte le uova sono della stessa grandezza, soprattutto quelle di allevamento a terra, cosi ovvierete al problema 🤓.
  • Ora che il vostro impasto è pronto potete iniziare a comporre la vostra torta. Prendete metà dell'impasto e versatelo all'interno della teglia precedentemente preparata. Stendete l'impasto in modo più omogeneo possibile e mettete da parte

Per l'impasto al cacao

  • Tornate all'altra metà del vostro impasto. In una ciotolina lavorate il cacao assieme al latte in modo da non avere grumi ed ottenere una bella crema liscia. Versate la crema di cacao all'interno del vostro impasto e lavoratelo attentamente in modo da ottenere un composto omogeneo.
  • Versate l'impasto al cacao sopra a quello alla vaniglia e stendetelo in modo omogeneo. Dovrete ottenere due "linee" di impasto separate una sopra all'altra. Per evitare l'effetto "marmorizzato", che in questo caso proprio non è quello giusto, potete aiutarvi con un cucchiaio cercando di versare l'impasto al cacao in diversi punti in modo da poterlo stendere più facilmente senza spostare quello sottostante 😉.

Assemblaggio

  • Ora che avete i vostri due strati di torta non vi resterà che adagiare le amarene ben sgocciolate in modo uniforme. Per ottenere la classica forma ad onda, dal quale la torta prende il suo nome, non dovrete far altro che premere le amarene con delicatezza verso il basso. Premendo le amarene otterrete un sorta di effetto materasso che è esattamente quello che al taglio vi creerà le onde.
  • Una volta posizionate tutte le vostre amarene potete cuocere la vostra torta a 180°C in modalità ventilata per 30/40min. La prova dello stecchino vi aiuterà ad essere sicuri sulle tempistiche. Lasciate raffreddare completamente la vostra torta prima di procedere alla decorazione finale.

Per la Crema al latte

  • Mentre la vostra torta cuoce potete dedicarvi alla crema al latte con la quale verrà ricoperta la torta.
  • Lavorate la maizena con un po' di latte in una ciotola in modo da evitare spiacevoli grumi. In un pentolino dal fondo doppio portate a bollore il latte, lo zucchero, la maizena sciolta precedentemente, il sale e la vaniglia, continuando a lavorare il composto finche non avrà raggiunto la consistenza di un budino.
  • Togliete dal fuoco la vostra crema, versatela in una ciotola e ricoprite con della pellicola a contatto e lasciate raffreddare. Una volta che la crema si sarà completamente raffreddata potete incorporare il formaggio cremoso e lavorate fino ad ottenere una crema liscia. Riponete la crema in frigorifero

Decorazione

  • Una volta che la vostra torta è completamente raffreddata e la vostra crema ha avuto il tempo di riposare in frigorifero potete procedere con gli ultimi due step.
  • Ricoprite la torta con la crema al latte in modo più uniforme possibile e riponete in frigorifero mentre sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente. Una volta sciolto il cioccolato a bagnomaria incorporate l'olio di cocco e fate intiepidire leggermente.
  • Come ultimo passaggio non vi resta che formare le onde in superficie, più la torta sarà fredda e più le onde saranno chiare e nette😉. Per questo motivo se non avete fretta vi consiglio di lasciare la torta in frigo per un oretta o anche tutta la notte, cosi facendo la cioccolata riuscirà ad indurire più velocemente.
  • Versate il vostro cioccolato fuso sulla torta e stendetelo bene su tutta la vostra torta. Mediante un tarocco a punte o con una forchetta create le onde posizionando la torta in orizzontale.
  • Ora non vi resta che far rapprendere la cioccolata e servire la vostra torta onda del danubio. Come sempre se rifate la ricetta a casa vostra ricordatevi di targarci nei vostri capolavori. Ammetto che adoro vedere quanto vi piacciono le nostre ricette. Alla prossima 😘

Related Posts

Strudel di Mele

Strudel di Mele

Ecco come realizzare uno strudel da zero, facendo l’impasto in casa, senza dover comprare la solita pasta sfoglia preconfezionata. Vedrete che il risultato è spettacolare, nulla da invidiare ai ristoranti altoatesini !

Torta di Mele Ferrarese del 1956

Torta di Mele Ferrarese del 1956

Torta di mele Ferrarese una ricetta davvero antica, di quelle che fanno parte della nostra storia, della cultura del nostro Paese. Una ricetta classica e con sapori cosi evocativi da riuscire a farci ricordare memorie lontane.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: