Quadrotti con foglie di Cavolo Rapa viola e Ceci

Qᴜᴀᴅʀᴏᴛᴛɪ ᴄᴏɴ ғᴏɢʟɪᴇ ᴅɪ Cᴀᴠᴏʟᴏ Rᴀᴘᴀ ᴠɪᴏʟᴀ ᴇ Cᴇᴄɪ⁣⁣

⁣⁣Ho conosciuto (e imparato ad amare)  il Cavolo Rapa durante il mio primo viaggio in Sicilia🌊, dove è molto usato nella cucina locale con il nome di “Cavolo Trunzu” (la storia del nome è molto carina e si riferisce alla rivalità tra due città della regione, la trovate in un post precedente🙂) A Roma invece, così come tutto il centro Italia, è praticamente sconosciuto 🤷, almeno nei mercati abituali.⁣⁣

⁣⁣Il fatto più curioso è che molti anni dopo l’ho ritrovato nel mercato sulla piazza principale di Friburg 😲e ho scoperto che in tutta la nazione è una verdura ben più comune che da noi, che so, la carota…Era così introvabile a Roma che in un viaggio in Germania per lavoro avevo trovato rocambolescamente 🏃‍♂️🤸‍♂️il tempo per passare al mercato (in giacca e cravatta 😆) e comprarne una decina che, messi nel trolley, mi han fruttato la perdita del volo per la curiosità dei doganieri teutonici 🤦‍♂️ immaginate la loro faccia alla vista di quegli strani alieni ai raggi x sul rullo del controllo bagagli😂⁣⁣

⁣⁣Comunque ho continuato ad adorare questo buffo ortaggio in tutte le sue modalità di preparazione🤩 (si mangia crudo, cotto o spremuto in mille modi diversi), non a caso trovate molte altre ricette nel Blog dove è protagonista💪🏻. Inutile dirvi che anche qui in Südtirol lo troviamo davvero ovunque. Oggi però ve lo proponiamo in versione un po’ diversa 😉⁣⁣

⁣⁣Intanto abbiamo usato la varietà viola del Kohlrabi (questo è il suo nome tedesco), che differisce solo per il colore violaceo della parte esterna del tubero e delle venature delle foglie. La polpa è sempre verde chiarissima in tutte le varietà e ha un sapore delicato, dolciastro e leggermente croccante😋😋⁣

 Qui abbiamo usato per l’appunto solo le foglie🌿, appena sbollentate nell’acqua per non far loro perdere il bellissimo colore. Appena soffritte con uno spicchio di Aglio Nero e poi aggiunte alla cottura risottata della pasta, in cui abbiamo utilizzato l’acqua di cottura dei ceci e delle foglie, con una parte di questi ultimi ridotta a purea per dare la giùsta  densità😏⁣

Eccovi la ricetta 😉 buona preparazione!🙋🏼‍♀️ 🙋🏻‍♂️ 😘⁣

Quadrotti con foglie di Cavolo Rapa viola e Ceci
Stampa Pin
No ratings yet

Quadrotti con foglie di Cavolo Rapa viola e Ceci

Un piatto semplice nella preparazione e negli ingredienti, ma mai come in questo caso il carattere di questo ortaggio - così dimenticato in tante regioni italiane - è così valorizzato e coinvolgente !
Portata Primi Piatti
Cucina Italiana
Keyword Cavolo Rapa, Ceci, Kohlrabi, Pasta, Quadrotti
Preparazione 20 minuti
Cottura 13 minuti
Porzioni 2 persone

Ingredienti 

  • 180 g Quadrotti (o Sedanini rigati)
  • 2 Cavolo Rapa (solo le foglie)
  • 150 g Ceci (Peso già cotto e sgocciolato)
  • 1 Spicchio di Aglio Nero
  • 3 tbsp Olio Extravergine di Oliva

📖 Istruzioni 📖

  • Cominciamo la preparazione con la cottura dei Ceci, da preparare se non li avevate già pronti. Come sempre vi sconsiglio l'utilizzo di quelli in scatola, per via della loro consistenza adatta solo a farne un bel purè 😄
  • Mettiamo i Ceci secchi a mollo per una notte, poi sciacquiamoli dall'acqua di ammollo e riempiamo una pentola con acqua senza sale ( deve essere alla stessa temperatura dei ceci, che non devono mai subire sbalzi, pena una pessima cottura )
  • Portiamo a bollore, schiumiamo e poi abbassiamo la fiamma al minimo. Cuociamo così senza coperchio per circa 20-30 minuti, poi spegiamo la fiamma e lasciamo i legumi dentro la loro acqua, che ci servirà per la cottura della pasta
  • Ora tagliamo le foglie dei Cavoli Rapa e separiamo i gambi dalla parte verde. Tagliamo i gambi a pezzetti, mentre le foglie le faremo sbianchire 3 minuti nell'acqua di cottura dei ceci, poi le toglieremo e le terremo da parte
  • In una padella mettiamo l'Olio evo e lo spicchio di Aglio nero schiacciato assieme ai gambi delle foglie tagliati a pezzetti di circa 2 mm di lunghezza. Se vi piace, è il momento di aggiungere anche un pezzetto di peperoncino. Facciamo soffriggere per 5 minuti, poi aggiungiamo le Foglie tagliate a pezzetti e continuiamo a soffriggere per altri 5 minuti
  • Ora è il momento di aggiungere la Pasta. Versiamola a secco nella padella e mescoliamo bene per farla scaldare, ma non deve diventare assolutamente scura. Basterano 2-3 minuti.
  • Togliamo dalla pentola dei Ceci circa 2/3 di questi che terremo da parte. Il rimanente lo frulleremo assieme all'acqua (ne servirà circa 250cc) e lo terremo sul fuoco a fiamma bassa printo per essere aggiuto alla pasta.
  • A questo punto versiamo l'acqua di cottura dei Ceci e delle Foglie di Cavolo Rapa assieme ai Ceci frullati, mescoliamo e iniziamo la cottura a fiamma medio/alta. Dopo circa 5 minuti aggiungeremo eventualmente altra acqua, regolandoci in modo da arrivare a fine cottura della pasta con la consistenza voluta.
  • Cuociamo senza coperchio e mescolando di tanto in tanto con delicatezza.
  • A fine cottura aggiustiamo il Sale e serviamo con un filo di Olio evo a crudo. Buon appetito !

 


Related Posts

Linguine, Cime di Rapa e Pecorino Romano

Linguine, Cime di Rapa e Pecorino Romano

Non si tratta della blasonata ricetta di origini pugliesi, ma di un primo piatto “diverso” sempre a base di Cime di Rapa, gustosissimo da preparare in poco più di un quarto d’ora ⌛

Linguine Anita – con Baccalà, Lupini e Aneto

Linguine Anita – con Baccalà, Lupini e Aneto

Fusaje, Baccalà e (molto) Aneto sono alla base della ricetta che dedico ad Anita Garibaldi, volete provarla ? Come la bella eroina ottocentesca è un piatto ostinatamente anticonvenzionale 😉