Fonzies 2.0

FONZIES 2.0


Manca una settimana! Da mercoledì della prossima settimana, per la quaresima e per chi crede che questo valga punti sulla tessera fedeltà per il paradiso👼🏻, si comincia il periodo di penitenza e digiuno. Vuol dire che entro oggi si deve esaurire tutto il cibo buono (infatti carnevale viene da “𝔠𝔞𝔯𝔫𝔢𝔪 𝔩𝔢𝔳𝔞𝔯𝔢”, eliminare, finire la carne) che non si potrà più mangiare nelle settimane successive.

Che ci crediate o no, comunque, questo è un periodo di feste mascherate, balli e soprattutto dolciumi, di cui ogni regione ha le sue tradizioni. A Roma si usa friggere – e come te sbaji 😝 – le onnipresenti frappe. Qui in Sūdtirol, invece, si friggono i Faschingskrapfen, dolci di pasta lievitata fritti e ripieni di marmellate o altre prelibatezze. Vi confessiamo che in questo periodo ne stiamo davvero abusando, alla faccia della linea !

Però lo sapete, a noi romani piace friggere la qualunque😏e allora per carnevale non potevamo lasciarci sfuggire l’occasione, anche da quassù, di riproporvi una deliziosa ricetta di qualche tempo fa, con qualche modifica che la rende ancora più sfiziosa e carnevalesca !

fonzies

💥I nostri Fonzies versione 2.0 sono realizzati con una speciale e sorprendente pastella a base di Semola di grano duro RIEPER , albume e formaggio che li rende croccantissimi all’esterno e piacevolmente più morbidi all’interno, donandogli una consistenza che davvero “intender non lo può chi non la prova“🥳

Questa volta abbiamo preparato tre impasti, mescolando a ogni parte aromi diversi: nel primo caso, gusto pizzaiola🍅, con origano e pomodoro disidratato; nel secondo con polvere di barbabietola rossa e nel terzo con spinaci🌱, sempre disidratati💪🏻

La quintessenza dello sfizio ! Speriamo che li proviate, perché sarà amore al primo morso 🥰

Non capiamo ancora bene il perché, ma questa consistenza così speciale non siamo riusciti a ottenerla con nessuna altra farina di semola🤷‍♂️. Quindi, se volete ricreare la magia, vi servirà quella del mulino RIEPER. Vedrete che rimarrete a bocca aperta 🧏🏻‍♂️

Trovate la con le modifiche qui sotto, buon carnevale a tutti !👽👺🤡🤖🎊

Fonzies
Stampa Pin
4 from 1 vote

Fonzies fatti in casa

⁣Croccanti fuori e deliziosamente morbidi e ariosi dentro questi cornetti al formaggio sono davvero uno snack sfizioso e semplice da preparare. ⁣E poi lo sappiamo tutti, se non ti lecchi le dita...😎
Portata Aperitivo, Brunch, Snack
Cucina Italiana
Keyword Fonzies, Formaggio, Patatine
Preparazione 10 minuti
Cottura 5 minuti
Porzioni 4 porzioni

Equipment

  • Ciotola capiente
  • Fruste elettriche o frusta a mano
  • Pentola capiente
  • Sac a Poche monouso

Ingredienti  

  • 80 g Albume d'uovo
  • 95 g Semola di Grano Duro Rimacinata (fine)
  • 80 ml Acqua frizzante (fredda)
  • 75 g Parmiggiano Reggiano (16 mesi)
  • 25 g Provolone (piccante)
  • qb Sale Fino (dopo la frittura)
  • qb Olio di semi (per friggere)

per la versione 2.0 agli aromi

  • 1 g Polvere di barbabietola rossa disidratata
  • 1 g Polvere di Spinaci disidratati
  • 1 g Pomodori secchi in povere
  • 1 g Origano secco

Istruzioni

  • Con questa dose riuscirete a ricreare 4 porzioni da Snack da circa 80g l'una. A voi la scelta se aumentare o meno la dose in base alle vostre esigenze e voglie del momento 😉😎

Per la Pastella

  • In una ciotola capiente in alluminio montate a neve soffice le chiare con un pizzico di sale, aggiungete una prima parte di Semola (~25g) e continuate a montare il composto.
  • Aggiungete al composto l'acqua frizzante fredda e montate ancora. Appena il composto sarà tornato spumoso aggiungete un altra parte di Semola (~15g) e montate ancora finche il composto non sarà ben spumoso.
  • Ora non vi resta che aggiungere poco alla volta il mix di formaggi grattugiato alternandolo al restante quantitativo di Semola rimasta (~55).
  • Tranquilli, i grassi contenuti all'interno del formaggio faranno dimezzare di volume la massa, ma è importante incorporare più aria possibile all'interno della pastella in modo che possa sviluppare bene in cottura 😉.

Per la versione 2.0

  • dividete l'impasto in tre parti uguali e ad ognuna di esse mescolate la povere del gusto corrispondente. Per la "pizzaiola" aggiungete pomodori secchi in povere e origano
  • Come promesso in meno di 10 minuti il vostro impasto è pronto per essere trasferito in una (o tre) sac a poche ed essere fritto.

Frittura

  • In una pentola ben profonda mettete a scaldare l'olio per la frittura. E aspettate che l'olio raggiunga la temperatura corretta per friggere 160°/170°C.
  • Una volta che l'olio è ben caldo tagliate la punta della sac a poche creando un apertura di 1-1,5cm e versate con attenzione il composto ad intervalli regolare all'interno dell'olio.
  • Il modo migliore per riuscirci è avvicinandosi a filo dell'olio, premere rilasciando dell'impasto, interrompere la pressione e risalire con un movimento delicato verso l'alto. Vedrete è molto più semplice da fare che da spiegare 😉.
  • Non rilasciate il composto troppo lontano dal filo dell'olio o i Fonzies rischieranno di "tuffarsi" con troppa violenza e di finire a contatto del fondo della pentola dove potrebbero attacarsi.
  • Friggite i Fonzies un pò per volta fino a doratura, scolateli su carta assorbenete e salateli a piacere 😎.
  • Ed ecco pronto il vostro Snack da TV o serata con gli amici pronto in meno di 20 minuti. I fonzies sono buoni caldi, ma rimangono croccanti per alcuni giorni se conservati lontano da fonti di umidità e calore 😉.

Post in collaborazione con Mulino RIEPER

 


Related Posts

Fonzies fatti in casa

Fonzies fatti in casa

⁣Croccanti fuori e deliziosamente morbidi e ariosi dentro questi cornetti al formaggio sono davvero uno snack sfizioso e semplice da preparare. Nettamente migliori di sapore rispetto all’originale mantengono la croccantezza originale. E poi lo sappiamo tutti, se non ti lecchi le dita…😎

Frittelle ciociare all’Uvetta

Frittelle ciociare all’Uvetta

Queste frittelle all’uvetta sono una cosa da perderci la testa 🤪🎭 L’ennesima frontiera della frittella😍 ! Un impasto di pane ultraidratato che custodisce dell’uvetta con un leggero sentore di Rum. Croccante fuori, mentre dentro è arioso e morbidissimo