Cappellacci con Ciauscolo e Graukäse in brodo di Baccelli

ᴄᴀᴘᴘᴇʟʟᴀᴄᴄɪ ᴅɪ ᴄɪᴀᴜsᴄᴏʟᴏ ᴇ ɢʀᴀᴜᴋᴀ̈sᴇ ɪɴ ʙʀᴏᴅᴏ ᴅɪ ʙᴀᴄᴄᴇʟʟɪ


Originario dei monti Sibillini, nelle Marche, il Ciauscolo è uno dei Salami più ghiotti d’Italia. Ma attenzione ⚠️ ! Solo quello prodotto nelle provincie di Ancona, Macerata e Ascoli Piceno si può chiamare così, dato che è in prodotto IGP, sia nazionale che europea 😉

E’ un salame morbido e si può spalmare sul pane, meglio caldo, come una crema, ma proprio per questa sua caratteristica si presta anche per la preparazione di farce e ripieni.

😁 Lo sapete oramai che a noi piace particolarmente far incontrare eccellenze gastronomiche di regione e paesi diversi, per creare nuove diaboliche proposte. Ecco, allora qui abbiamo perpetrato l’ennesimo misfatto 😈, abbinando questo squisito prodotto marchigiano a un altro prodotto d’eccellenza, questa volta tutto altoatesino.

Del Graukäse abbiamo parlato spesso, così come lo abbiamo spesso usato in tante ricette, quindi inutile soffermarci ancora su questo formaggio di latte crudo vaccino dalle origini antiche e contadine. Vi ricordiamo solo che con il suo 2% di residuo grasso💪🏻 è il formaggio più magro al mondo e questo non va sicuramente a discapito di un gusto più che straordinario😍 !

Con questi due ingredienti abbiamo preparato il ripieno di questi cappellacci di pasta all’uovo, con una ricetta tutta “ciociara” dell’impasto, in cui sono i tuorli 🥚 a farla da padrone, proprio come ero abituato a mangiare le mitiche fettuccine della nonna da piccolo

Si sa, come ci insegna Don Buro, in Ciociaria “S𝘢𝘳𝘦𝘮𝘰 𝘱𝘶𝘳𝘰 𝘣𝘶𝘳𝘪𝘯𝘪, 𝘮𝘢 𝘣𝘦𝘢𝘵𝘢 𝘭’𝘢𝘨𝘯𝘰𝘳𝘢𝘯𝘻𝘢 𝘴𝘦 𝘴𝘵𝘢𝘪 𝘣𝘦𝘯𝘦 𝘥𝘦 𝘮𝘦𝘯𝘵𝘦, 𝘥𝘦 𝘤𝘰𝘳𝘦 𝘦 𝘥𝘦 𝘱𝘢𝘯𝘻𝘢” 😂

🌼 Così, ispirati dalla primavera e dalla lezione di vita di Don Buro – già, perché un pò di sangue ciociaro qui ci corre 😜 – ecco che ci siamo messi a cucinare questo piattino che vi consigliamo proprio tanto di ricreare, perché, vi assicuro, è incredibilmente delizioso !

Il brodo ristretto di Baccelli di Piselli e Scalogno, oltre a eliminare un odioso spreco, ha un gusto stratosferico e quando si morde il ripieno sprigiona felicità primaverile sulle papille. Poi i fiori di Rosmarino fanno il resto 😉

Che aspettate a leggere la ricetta e deliziarvi ? Buona preparazione!

Cappellacci con Ciauscolo
Stampa Pin
No ratings yet

Cappellacci con Ciauscolo e Graukäse in brodo di Baccelli

Questi Cappellacci di pasta fresca sapranno coinvolgervi nel nostro inizio di primavera, con un ripieno inaspettato e sorprendente che si sposa alla perfezione con la dolcezza del passato di Baccelli ! Zero sprechi e un gusto sensazionale, cosa chiedere di più a un piatto primaverile ?
Portata Primi Piatti
Cucina Italiana
Keyword Baccelli, Ciauscolo, Gräukase, Pasta all'Uovo, Pasta ripiena, Piselli
Preparazione 2 ore
Porzioni 2 persone

Ingredienti 

  • 100 g Piselli Sgusciati (freschi)
  • 1 Rametto di Rosmarino

Per la Pasta

  • 175 g Farina 00
  • 2 Tuorli
  • 1 Uovo intero
  • 1 Pizzico di Sale

Per il Ripieno

  • 150 g Ciauscolo
  • 150 g Graukäse
  • qb Pepe Nero

Per il Brodo di Baccelli

  • 1 Scalogno
  • 200 g Baccelli

📖 Istruzioni 📖

Per i Cappellacci

  • Impastate la farina con i tuorli e l'uovo, lavorandola fino a che non otterrete un bell'impasto liscio. Mettete rimpasto nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigorifero per 30 minuti
  • Trascorso questo tempo, stendete l'impasto con il matterello (deve essere sottile fino a diventare trasparente ) e ricavate dei dischi di 7 cm di diametro
  • Mescolate assieme il Ciauscolo con il Graukäse sbriciolati entrambi a mano, fino a ottenere un impasto omogeneo
  • Disponete al centro di ciascun disco una nocciola di impasto ottenuto dal Ciauscolo e dal Graukäse, chiudete a mezzaluna e unite le falde tra loro, per formare il cappellaccio.

Per il Brodo di Baccelli

  • Tagliate i baccelli a pezzi e metteteli a rosolare in una padella con un filo di Olio evo e lo Scalogno tritato molto finemente. Dopo averli saltati a fiamma viva per cinque minuti, coprite con 600 ml di acqua bollente, mettete il coperchio, abbassate la fiamma e fate cuocere ancora per dieci minuti.
  • Frullate i Baccelli con un mestolino della loro acqua di cottura e poi passate il composto frullato al setaccio (o in un passino a maglie abbastanza larghe, aiutandovi con un cucchiaio per schiacciarlo) per ottenere un bel brodo denso e verde in cui immergerete in infusione il rametto di rosmarino, dopo aver aggiunto sale e pepe.
  • Lessate i PIselli sgranati in una pentola con acqua salata per cinque minuti , poi scolateli (senza buttare l'acqua) e teneteli da parte tiepidi.

Preparazione finale

  • Togliete il rametto di Rosmarino dal brodo di Baccelli (che dovrà essere tiepido).
  • Lessate i Cappellacci nell'acqua di cottura dei Piselli per circa 2-3 minuti, poi scolateli e distribuiteli nei piatti di portata in cui avrete prima versato il brodo di Baccelli tiepido e i PIselli, assieme a qualche fiore di Rosmarino.

Related Posts

Risotto Graukäse & Pepe

Risotto Graukäse & Pepe

Quasi Cacio & Pepe 😅 in versione…tirolese ! Gustosissimo, leggermente piccante e con la sorpresa della croccantezza dei germogli amarognoli…E’ una ricetta da provare prima di subito, perché ci ha letteralmente rapiti !

Schlutzkrapfen con Perlina e Pistilli fritti in crema di Baccelli

Schlutzkrapfen con Perlina e Pistilli fritti in crema di Baccelli

Prepariamo insieme i classici Shlutzkrapfen tirolesi , ma con un nostro stuzzicante e primaverile condimento a base di Melanzane Perlina e Baccelli di Piselli. I Pistilli di Fiori di Zucca fritti e piccanti, poi, sono sensazionali in abbinamento !