Crostata di Mirtilli e Frangipane leggero al Limone

Per me le mezze stagioni chiamano le crostate a gran voce, più fruttose e particolari in primavera, con i primi raggi di sole e più marmellatose e cioccolatose con l’arrivo del primo freddo d’inverno.

Grazie alle bellissime giornate di sole e caldo eccezionale 🏔🌞 degli ultimi giorni, me ne è venuta un’irresistibile voglia, anche perché, che rimanga tra noi 🤫, il mio lui non si tira mai indietro davanti ad una buona crostata 😉.
Nasce così questo incredibile dolce con composta di mirtilli ricoperto di uno strato di frangipane al 🍋 e mandorle. Il frangipane al limone rende questa crostata estremamente leggera ed aromatica, ideale la mattina a colazione con una buona tazza di tè, che fa ancora piacere nonostante il caldo 😎.

Per chi si stesse chiedendo come un frangipane possa essere leggero, la riposta è semplice: ovviamente non ho resistito a modificare la ricetta originale 😎🤗😂. Finalmente, anche se con un po’ di ritardo condivido con voi la ricetta che vuole essere solo una base per farvi sbizzarrire con tutti gli abbinamenti che vi vengono in mente 😉. Buoni esperimenti 😘


Stampa Pin
0 da 0 voti

Crostata Frangipane

Croccante guscio di pasta frolla ripieno di composta ai mirtilli e delicato frangipane al limone.
Portata Dolci, Torte
Cucina Internazionale, Italiana
Keyword dolci
Preparazione 1 ora
Cottura 35 minuti
Tempo totale 1 ora 35 minuti
Porzioni 12 porzioni

Ingredienti 

Pasta Frolla Chiara

  • 225 g Farina 00
  • 125 g Burro (Freddo a cubetti)
  • 125 g Zucchero Semolato
  • 20 g Albume
  • qb Sale

Farcia ai Mirtilli

  • 400 g Mirtilli neri
  • 40 g Zucchero Semolato

"Frangipane" light

  • 120 g Albume
  • 60 g Zucchero Semolato (extrafine)
  • 50 g Farina di mandorle
  • 30 g Amido di Mais
  • qb Sale
  • qb Scorza di Limone (non trattato)

Istruzioni

  • Quando preparo delle crostate più "elaborate" preferisco usare una pasta frolla con sole chiare in modo da avere un risultato più leggero. Oggi vi propongo la ricetta con la composta di frutta fatta in casa, se volete potete ovviamente usare una composta acquistata 😉. Tutta la ricetta è calibrata per una tortiera di 22-24 cm di diametro.

Pasta frolla chiara

  • Prendete una ciotola capiente ed inserite all'interno la farina, lo zucchero, il sale e se volete un po' di vaniglia. Miscelate tutto ed aggiungete i cubetti di burro ben freddo, sabbiate il composto finche non ci saranno più pezzi di burro grandi.
  • Una volta finito di sabbiare il procedimento aggiungete le chiare ed impastate. Vedrete che la frolla si crea molto velocemente senza bisogno di impastare allungo e scaldare la frolla. Create un disco di frolla, copritelo con della pellicola e mettetelo a riposare in frigo.

Composta di Mirtilli

  • Mentre la pasta frolla riposa in frigo avete il tempo perfetto per creare la vostra composta di mirtilli neri. Per le composte di frutta, soprattutto quando si tratta di frutti di bosco, vi consiglio la frutta surgelata. E' più facile da trovare ed avendo subito uno shok termico ci renderà la vita più facile durante la cottura.
  • Prendete i vostri mirtilli e cuoceteli assieme allo zucchero in un pentolino dal fondo alto a fuoco medio per una 10 di minuti. Passato questo tempo passate i mirtilli con l'aiuto di un frullatore ad immersione e riponeteli sul fuoco per terminare la cottura per altri 5 minuti. La composta è pronta quando vi risulterà meno liquida e più densa. Lasciatela raffreddare.

1° e 2° cottura a Vuoto

  • Prendete la pasta frolla rivestire la vostra tortiera e bucherellate con cura il fondo. Prendete un pezzo di carta forno e stropicciatela con cura creando una palla, poi srotolatela e ponetela sopra la vostra frolla. A questo punto versate all'interno della vostra tortiera le biglie di ceramica o il legume di vostra preferenza.
  • Ora siete pronti per mettere la tortiera in forno e far cuocere la frolla in modalità ventilata per 10min a 170°C.
  • Passati i primi 10 minuti è ora ti tirare fuori dal forno la crostata e rimuovere velocemente la carta forno assieme ai pesi. La crostata va inserita nuovamente nel forno e cuocerà per altri 10 minuti a forno ventilato, prima di essere farcita.

Frangipane light al limone

  • Mentre la pasta frolla completerà la prima e la seconda cottura è il momento di preparare il frangipane. In planetaria precedentemente sgrassata con del limone versate le chiare ed il pizzico di sale, fate montare le chiare e versate a filo lo zucchero.
  • Ora potete lasciar montare il composto per un po' mentre preparerete il mix con gli ingredienti rimasti passandolo per evitare la formazione di grumi. Aggiungete al mix di farina anche la scorsa del limone non trattato.
  • Una volta che la meringa vi sembra abbastanza lucida e montata potete versare le farine mescolando dall'alto verso il basso senza smontare il composto. Per evitare inconvenienti vi consiglio di compiere questo ultimo step durante gli ultimi minuti della seconda cottura a vuoto 😉.

Assemblaggio finale

  • Ora che il vostro guscio di pasta frolla è cotto potete finire l'assemblaggio della torta. Come prima cosa andrà versata la composta di mirtilli e livellata bene, subito dopo andrà versato il frangipane al limone.
  • Appena pronta la crostata va subito rimessa in forno sempre a 170°C, ma in modalità statica per 20 minuti. La torta sarà pronta appena il frangipane vi sembrerà cotto e leggermente dorato.
  • Ora non vi resta che aspettare che la crostata si raffreddi per godervene una bella fetta in compagnia o perché no da soli per coccolarvi un pò.

Related Posts

Biscottone Vegano Limone & Mirtilli

Biscottone Vegano Limone & Mirtilli

Un interessante incrocio tra una torta e dei biscotti, molto “limonato” e sorprendentemente fruttato 😋 Preparato e cotto nel tempo di un temporale estivo 🌧☔️

Arrosto di Maiale Porchettato in salsa di Mirtilli Rossi con Boulgour alle Mele e Aglio Orsino

Arrosto di Maiale Porchettato in salsa di Mirtilli Rossi con Boulgour alle Mele e Aglio Orsino

Un secondo piatto di preparazione leggermente più complicata, ma di sicuro effetto e gusto.
Provate l’accostamento del Boulgour aromatizzato alle Mele ed Aglio Orsino con la Piccantezza agrodolce dell’arrosto di Maiale Porchettato, vi assicuro un’esplosione di gusto sul palato.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: