Quadrotti “ammuddicati” con Broccolo Fiolaro e Cipollotto

Quadrotti “ammuddicati” con Broccolo Fiolaro e Cipollotto

🤷‍♂️🤷🏼‍♀️ Ormai ci conoscete, ci piacciono le contaminazioni e le sperimentazioni e qui non possiamo proprio fare a meno di confessare l’ennesimo atto delittuoso👮‍♂️: mettere assieme una classica pasta saltata con la mollica, come si usa soprattutto in Puglia e in Sicilia, con un ingrediente fiore all’occhiello del vicentino.⁣

⏳Un ortaggio la cui coltivazione risale agli antichi romani, molto conosciuto fino a due secoli fa, ma che oggi è meno facile da reperire anche perché si coltiva ancora praticamente solo sulle colline nei dintorni di Creazzo, in provincia di Vicenza. il Broccolo Fiolaro prende il suo nome dalla presenza di germogli lungo il fusto della pianta, conosciuti con il termine dialettale di ” fioi ” (figli). Questi germogli rappresentano, insieme alle foglie più giovani, la parte migliore (e più ricca di minerali e vitamine ) per l’utilizzo in cucina.⁣

È un tipo di Broccolo che a noi piace moltissimo per il suo gusto delicato e molto particolare 😋, ma che si riesce a trovare solo in questi mesi (da fine novembre a fine gennaio). Quindi bisogna cogliere l’attimo🏃‍♂️🏃‍♀️ ! E noi non ci lasciamo di certo sfuggire l’occasione per sperimentare sempre nuove ricette con questo formidabile protagonista🔝.⁣

Oggi lo abbiamo trascinato a sud per dargli un ruolo di punta nella nostra variazione di un piatto strafamoso: in Calabria è la “pasta ammuddicata”, in Salento c’è la generosa aggiunta di pomodorini freschi, si prepara anche in Basilicata, in Sicilia è la “pasta cu l’ancioi e ‘a muddica”, sempre a base di Mollica e Acciughe. Dappertutto comunque è il piatto santo patrono e protettore dei frigoriferi vuoti 😂⁣😂😂

Ma che succede se togliamo l’acciuga per sostituirla con Broccolo Fiolaro e gambi verdi di Cipollotto 👀 ? A parte il delitto premeditato, succede che nasce una nuova ricetta – tra l’altro vegan – che è proprio tutta un’altra cosa…come quasi sempre accade in questi casi 💪

Qui sotto trovate il procedimento, che richiede qualche attenzione per le due consistenze del Broccolo 😉, assieme ad alcuni consigli fondamentali per la preparazione di questa nostra ultima diavoleria. Se vi fidate di noi, provatela ! 🙋‍♂️🙋‍♀️😘


Quadrotti Broccolo Fiolaro
Stampa Pin
0 da 0 voti

Quadrotti "ammuddicati" con Broccolo Fiolaro e Cipollotto

Una interessante contaminazione tra la classica ricetta della pasta "ammuddicata" del sud Italia e un prodotto di eccellenza del nord. Uno di quegli incroci che generano sorprendenti alchimie di gusti !
Portata Primi Piatti
Cucina Italiana, vegana
Keyword Broccolo Fiolaro, Pasta, Quadrotti, vegan
Preparazione 20 minuti
Cottura 13 minuti
Porzioni 2 persone

Ingredienti 

  • 150 g Quadrotti (o altro formato, preferibilmente corto)
  • 200 g Broccolo Fiolaro
  • 2 Cipollotti (solo le parti verdi del gambo)
  • 6 tbs Mollica di Pane grattugiato
  • 6 tbs Olio Extravergine di Oliva
  • 1 Spicchio di Aglio
  • qb Peperoncino

📖 Istruzioni 📖

  • Separiamo le parti dei gambi del Broccolo Fiolaro dalle foglie. Si può usare semplicemente la mano scorrendo lungo il gambo in senso inverso. I gambi più sottili, quelli verso la parte interna del vegetale, possiamo usarli assieme alle foglie perchè saranno uguamente teneri
  • Ora mettiamo a bollire circa 3 litri di acqua con 15g di Sale e quando è a bollore mettiamoci dentro i gambi, che faremo bollire per circa 10-12 minuti. Attenzione a non superare questo limite, altrimenti diventeranno scuri. Trascorso questo tempo li scoleremo e li getteremo immediatamente in acqua ghiacciata per non far virare il colore sul marrone.
  • Ora gettiamo nella pentola le foglie del Broccolo e bolliamole per un minuto, poi anche loro andranno scolate e messe subito in acqua ghiacciata. Non buttiamo l'acqua di cottura del Broccolo, perchè appena bolle nuovamente ci verseremo dentro la pasta. Nel frattempo ci dedichiamo al condimento.
  • In una padella mettiamo l'Olio assieme allo Spicchio di Aglio privato dell'anima ( e al peperoncino, se vi piace prepararla piccante) e facciamo soffriggere brevemente, poi aggiungiamo le foglie del Broccolo trinciate a pezzi irregolari e saltiamo ancora a fuoco alto per cinque minuti.
  • Nel frattempo mettiamo i Gambi assieme a una tazzina di caffè di acqua di cottura in un mixer e tritiamoli finemente, fno a ridurli ad una crema abbastanza liquida
  • La pasta sta bollendo, noi ora aggiungiamo alla padella con le foglie il Pane grattugiato e cominciamo a tostare il tutto. Ci vorranno 3-5 minuti perchè il Pane cominci a diventare scuro. Non bruciatelo ! Tostatelo solo fino a fargli cambiare colore
  • Ora la Pasta sarà cotta al dente. Scolatela e versatela in Padella, aggiungete la crema preparata con i gambi e saltate il tutto con forza di polso per altri 2-3 minuti a fiamma alta. eventualmente aggiungendo acqua di cottura per aggiustare la densità. Ma non esagerate, o bagnerete irreparabilmente il pane 😉
  • Assaggiamo e aggiustiamo il Sale, poi serviamo caldissima ! Buon appetito.

Note

In questa semplice ricetta serve solo un poco di attenzione e occhio per non creare la temuta "pappetta" con il Pane grattugiato quando si aggiunge la Pasta.
Innanzitutto dovrete avere in padella un composto ben secco e tostato, ma non bruciato. Ci vuole equilibrio ! 😉 Poi dovrete fare attenzione a tenere la fiamma alta quando aggiungete la Pasta, che dovrà essere scolata con attenzione. Se avete bisogno di aggiungere altra acqua di cottura, fatelo a piccolissime dosi e sempre saltando a fiamma alta !
p.s. A noi piace piccantissima e ve la consigliamo così per gustarla al meglio

Related Posts

Lebkuchen 2.0 – The dark side of Xmas 🎄🍪

Lebkuchen 2.0 – The dark side of Xmas 🎄🍪

Soffici e spezzati biscotti di natale della tradizione tedesca anche in versione completamente vegana. Perfetti per essere realizzati con i bambini, per essere appesi sull’albero, per essere regalati come calendario dell’avvento. Questa versione molto più intensa e dark 😎 della precedente, per veri estimatori! Enjoy!

Waffeln Vegan

Waffeln Vegan

Un classico immancabile per ogni colazione che si rispetti🤩!! Chi non vorrebbe svegliarsi alla mattina con odore di Waffeln appena sfornate? Cialde croccanti all’esterno e morbide e fluffose all’interno😉 esattamente come ci si aspetta da una Waffel.