Samosa vegetariani – Panjabi Style

Samosa vegetariani – Panjabi Style


Questo incredibile Street food indiano è un vero e proprio must !!

E’ immancabile sul menu di ogni ristorante indiano che si rispetti in più di una variante, ma è sempre croccante e profumato fuori, morbido e speziato dentro. Chi non ha mai assaggiato un Samosa😏!?

Certo, c’è Samosa e Samosa, non solo a livello di ripieno (in India se ne conoscono più di 20, tra cui anche dolci), ma anche e soprattutto a livello di mix di spezie usate, in base alle varie regioni.

Quello che abbiamo preparato in diretta domenica (con non poche difficoltà tecniche) è un Aloo Samosa, un Samosa vegetariano con spezie tipiche della regione del Panjab.

Samosa Vegetariani

Questa versione di Samosa è molto diffusa soprattutto nel nord del paese tra la popolazione vegetariana, mentre le varianti proteiche, soprattutto se di carne, sono diffuse più nel sud del paese tra la popolazione Parsi.

La preparazione è sicuramente un pò laboriosa per via dei due impasti da realizzare, ma bisogna dire che lo “sbatti” è assolutamente e ampiamente ripagato.

La soluzione migliore è sicuramente quella di realizzarne una gran bella quantità e surgelarla in modo da averne sempre una piccola scorta pronta per essere fritta.

Eh si, sisisi, i samosa vanno rigorosamente fritti😎!!

Durante una cena nel mio ristorante indiano preferito a Roma, il simpaticissimo cameriere era riuscito a spiegare a uno dei clienti che cuocere i Samosa in altra maniera era una “criminal offence” ovvero un reato😎 , un pò come la panna nella carbonara.

In difesa di questo delizioso snack da strada c’è da dire però che, nonostante sia fritto, se preparato nel modo corretto è un prodotto completamente asciutto che non ha il tipico sapore di fritto.

Nel video qui sotto

troverete tutte le dritte e la ricetta per ricreare i Samosa più buoni mai assaggiati 🤩 , con quella loro deliziosa crosticina croccante a regola d’arte e ricoperta di bollicine 😉

Buona visione ! 🙋‍♂️🙋‍♀️😋

Samosa Vegetariani
Stampa Pin
No ratings yet

Samosa vegetariani - Panjabi Style

Chi non ha mai assaggiato e non si è perdutamente innamorato di questo snack da strada della cucina indiana🤩!? Oggi finalmente vedremo assieme come ricreare i samosa vegetariani ripieni di patate e piselli con le tipiche spezie del Punjab.
Portata Antipasto, Aperitivo, Snack
Cucina Indiana
Keyword aloo samosa, samosa
Preparazione 40 minuti
Cottura 25 minuti
Riposo 30 minuti
Porzioni 12 samosa

Equipment

  • Ciotola capiente
  • Marisa, spatola
  • Pentolino dal fondo spesso
  • Mattarello
  • Termometro
  • Cutter

Ingredienti 

Per la Pasta dei Samosa

  • 210 g Farina 00 (noi Gialla Rieper)
  • 40 ml Olio di semi di girasole (noi Benvolio Alto Oleico)
  • 4 g Ajwan (Semi di Levistico o timo secco)
  • qb Sale
  • ~70 ml Acqua (tra i 60 e i 70ml in base alla Farina usata)

Per il Ripieno

  • 350-400 g Patate (bollite)
  • 100 g Piselli
  • qb Olio di semi di girasole (per saltare il ripieno in padella)
  • 20-25 g Zenzero (fresco grattuggiato )
  • ½ Scalogno (fresco grattuggiato )
  • 1 tsp Semi di Coriandolo (tostati e schiacciati)
  • 1 tsp Cumino (in polvere)
  • 1 tsp Curcuma
  • 1 tsp Garam Masala
  • ½ tsp Chaat Masala
  • ½ tsp Peperoncino (opzionale)
  • ½ tsp Coriandolo in foglie
  • 15 ml Succo di Limone

Per la Salsa alla Menta

  • 40 g Menta fresca (solo foglie)
  • 3 Cubetti di Ghiaccio
  • 50 g Skyr (o yogurt greco, yogurta bianco magro)
  • 10 ml Aceto di Mele
  • qb Sale
  • qb Olio di Semi (per friggere)

📖 Istruzioni 📖

  • La ricetta è abbastanza semplice da realizzare, ma necessita di alcuni ingredienti particolari ed di un pò di pazienza nella realizzazione.
  • Con questa dose riuscirete tranquillamente a ricavare 12 samosa di medie dimensioni, se volete potete tranquillamente raddoppiare o dimezzare la dose indicata. I Samosa una volta formati prima di essere fritti possono essere tranquillamente surgelati.
  • Calcolate 1½-2 Samosa a testa se si tratta di un aperitivo/antipasto, mentre calcolatene tranquillamente 4-5 a persona se si tratta di una cena 😉. Come sempre le dosi sono indicative.

Per il Ripieno

  • Come prima cosa vi consiglio di bollire le patate partendo da acqua fredda salata. Le patate andranno cotte con tutta la buccia per circa 25-30 minuti finchè inserendo un coltello all'interno della patata e sollevandola questa non scivolerà.
  • Scolate le patate, lasciatele intiepidire e sbucciatele quando ancora calde. Le patate andranno schiacciate lasciando alcune parti più grosse.

Per la Pasta

  • Mentre le vostre patate cuociono potete tranquillamente preprare l'impasto esterno dei vostri Samosa.
  • In una ciotola capiente versate la farine e l'olio di semi e lavorateli con una forchetta o a mano fino a sabbiare completamente tutto il composto.
  • Una volta sabbiato il composto aggiungete il sale ed i semi di levistico (Ajwan) ed amalagamateli al composto.
  • Ora non vi resta che aggiungere l'acqua un poco alla volta finchè non avrete ottenuto la consistenza desiderata dell'impasto. Fate attenzione, ogni farina assorbe una quantità diversa di acqua, ma è importante che il risultato sia come quello mostrato in video.
  • Compattate il vostro impasto, avvolgetelo con della pellicola trasparente e lasciatelo riposare circa 30 minuti a temperatura ambiente.

Per il Ripieno

  • Una volta che avete l'impasto che sta riposando e le vostre patate sono pronte per essere lavorate potete iniziare ad usare le spezie 😉
  • In una padella scaldate un pò di olio di semi assieme ai semi di coriandolo precedentemente tostati e sciacciati e fateli cuocere a temperatura media.
  • Una volta che comincerete a sentire l'odore di coriandolo abbassate il fuoco e aggiungete il pesto di zenzero e scalogno fresco, poi fate cuocere dolcemente.
  • Aggiungete al composto i piselli e alzate nuovamente la fiamma. Aggiungete la curcuma.
  • Tostate il tutto per alcuni minuti, aggiungete le altre spezie e sfumate con poca acqua. Fate amalgamare bene il tutto e infine aggiungete le patate al composto.
  • Una volta incorporate le patate spegnete la fiamma ed aggiungete il succo di limone. Versate il composto in una ciotolina e lasciatelo intiepidire mentre procedete con la ricetta.

Stesura della pasta e formatura dei Samosa

  • Riprendete il vostro impasto formate un "salame" e tagliatelo in 6 parti uguali da ~50g l'uno.
  • Ogni pezzo di impasto andrà steso in forma ovale fino a raggiungere uno spessore di 2-3mm. Dopodichè taglierete l'ovale a metà trasversalmente e ne ricaverete due parti.
  • Aiutandovi con dell'acqua creerete un cono che andrà farcito con il ripieno e chiuso. Nel video vedrete nel dettaglio tutta la procedura con tutti i consigli ed i segreti per riuscire al meglio 😉
  • Continuate cosi fino ad aver terminato l'impasto ed il ripieno. Adagiate i vostri samosa su un vassoio ricoperto con della pellicola o una busta per alimenti.
  • Una volta terminati e formati i samosa, potete decidere se passare alla frittura o se desiderate congelarne una parte.

Frittura

  • I samosa dovranno friggere a lungo prima in olio più freddo finchè non saranno ben solidi e perfettamente cotti dentro, mentre cuoceranno più velocemente in olio caldo per assumere il classico colore dorato.
  • La prima parte di cottura si svolge tra i 155°-160°C mentre la seconda tra i 175°-180°C. Aiutatevi con un termometro per controllare le temperature
  • Una volta cotti i vostri samosa andranno scolati e lasciati intiepidire un attimo prima di essere serviti.

Per la Salsa alla menta

  • Mentre i samosa intiepidiscono avete giusto il tempo di preparare questa deliziosa salsina alla menta.
  • Nel bicchiere di un cutter versate le foglie di menta assieme a un cubetto di ghiaccio alla volta e fate girare fino ad ottenere un liquido denso e finissimo.
  • In una ciotolina versate il vostro Skyr o lo Yogurt e aggiungete il pesto di menta, mescolate bene, poi aggiungete l'aceto e il sale. Ultima mescolata e la vostra esperienza indiana sarà pronta 😉

Note

Per tutti i dettagli, le dritte e le opzioni di sostituzione ingredienti vi rimando al video 😉 E' dettagliato e molto esaustivo 💪🏻😎
Come sempre potete decidere di surgelare una parte della vostra produzione 😉, in questo caso vi consiglio di congelare i samosa una volta sigillati in modo da poterli scongelare e friggere in un secondo momento.
Mi raccomando, come ripeto spesso nel video, non buttate i ritagli !! Una volta fritti sono delle patatine deliziose 💪🏻

Related Posts

Bacelli ripieni di due Risi, Piselli, Quartirolo e Cardoncelli

Bacelli ripieni di due Risi, Piselli, Quartirolo e Cardoncelli

Una ricetta zero sprechi, che unisce la freschezza dei teneri Piselli alla sapidità del Quartirolo e all’aroma dei funghi Cardoncelli, racchiudendo tutto in un croccante e saporito involucro al profumo di Timo…

Jiaozi🥟- Ravioli di carne🐷

Jiaozi🥟- Ravioli di carne🐷

Ravioli di carne di maiale e erba cipollina cotti al vapore e saltati in padella realizzati in casa. Tutti gli step passo passo per realizzarli in casa e creare una piccola scorta personale da utilizzare quando più ti assale la voglia🥟😍!