Fusilli con Cavolo Rapa e Crema di Pecorino Romano

Fusilli con Cavolo Rapa e Crema di Pecorino Romano

Ed eccoci alla ricetta di oggi ! Qui abbiamo usato uno degli ortaggi che più ci piace da quando siamo qui in Alto Adige: il Kohlrabi, ovvero Cavolo Rapa. Qui da noi è davvero banale procurarsene quanto se ne vuole (addirittura lo troviamo al supermercato più facilmente delle mele 😆).⁣

Purtroppo invece a Roma non era altrettanto semplice trovarne anche in mercati rionali di grande rilievo. In Germania e nei paesi del nord Europa, invece, è molto diffuso. Ricordo ancora quando, al ritorno da Monaco qualche anno fa, ne ho riposti più di una mezza dozzina in valigia per concedermi finalmente una volta a casa qualche piatto che avevo imparato a cucinare in Sicilia (dove è ugualmente conosciuto)⁣ 😁😂

Coltivato da sempre nella provincia di Catania, è protetto dal Presidio Slow Food. Un prodotto che nel catanese è molto amato e apprezzato. Pare che il suo nome derivi dal modo scherzoso con cui venivano denominati e identificati i cittadini di Acireale dagli altri siciliani; visto che ‘trunzu’ sembra derivare dal termine spagnolo che identifica “torsolo”, era un po’ come apostrofare gli jacitani con l’espressione “teste di rapa” 😂

Questo vegetale ha forma di un bulbo e dimensioni simili a quelle di una grossa Mela, con larghe foglie verdi scuro alla sua sommità. Ha un sapore che ricorda quello dei cavolfiori, ma più aromatico e delicato. Può essere consumato crudo o cotto ed è un concentrato di vitamine e minerali, a fronte di un contenuto molto limitato di calorie, nonché uno degli alimenti con provate proprietà anti tumorali e tra i più ricchi di vitamina C.

Al di là delle curiosità, è veramente un ingrediente fantastico e si presta a tantissime preparazioni…buonissimo anche il succo centrifugato, che, a differenza di ciò che si può immaginare, non ha assolutamente odore sgradevole ma anzi è molto invitante e benefico come Smoothie 😉

Per questa Pasta abbiamo utilizzato i gambi per preparare una crema assieme al Pecorino Romano ed ad un poco di acqua di cottura. Le foglie, invece, sono state sbianchite e poi ripassate assieme ad Aglio ed Olio evo, per essere alla fine aggiunte ai Fusilli e saltate per qualche minuto, fino ad amalgamarsi alla Pasta ed al condimento.⁣

Il risultato è un piatto dal sapore unico, delicato e incantevole. Dovete assaggiare per capire quanto possa essere gustosa ed appagante una ricetta pur così semplice e rapida !⁣

La ricetta è di Nennè 😘, una Signora di Scicli che mi ha insegnato ad amare ed a cucinare questa verdura, quando ancora non ne conoscevo l’esistenza. Io ho solo aggiunto il Peperoncino e la piccola variante del Pecorino Romano al posto di quello locale.⁣

Trovate tutto sul Blog 😀, per ora vi lasciamo con il nostro consiglio di provare a realizzare questa ricetta, se siete così fortunati da trovare questi bellissimi ortaggi sui banchi del vostro mercato o dal negozio di fiducia, e di farci naturalmente sapere cosa ne pensate ! Ah, dimenticavo… L’abbinamento ideale è con un calice di Syrah 😉 ⁣


Stampa Pin
No ratings yet

Fusilli con Cavolo Rapa e Crema di Pecorino Romano

Una ricetta d'altri tempi, semplice e genuina come quelle che si cucinavano una volta
Portata Primi Piatti
Keyword Pasta
Preparazione 30 minuti
Tempo totale 30 minuti
Porzioni 2 persone
Calorie 521kcal

Ingredienti  

  • 180 g Fusilli (o altra pasta corta)
  • 1 Cavolo Rapa (solo le cime e le foglie)
  • 30 g Pecorino Romano (stagionato)
  • 2 cucchiai Olio Extravergine di Oliva
  • 1 Spicchio di Aglio
  • qb Peperoncino (in polvere)

Istruzioni

  • Prendiamo un bel Cavolo Rapa, scegliendolo tra quelli che hanno gli steli e le foglie più freschi e di bell'aspetto. Questo è anche il metodo per conoscere quanto è fresco ! Diffidate quindi di chi toglie la parte superiore dell'ortaggio, perché questa parte, oltre ad essere mangiabile ed anzi godibilissima in tante ricette, è l'indice più chiaro della freschezza della vostra verdura.
  • Togliamo steli e foglie, separando gli uni dagli altri e laviamo bene tutto. Ovviamente conserveremo la testa per altre ricette !
  • Mettiamo a bollire tre litri di acqua salata e immergiamoci gli steli tagliati in due parti. Facciamo bollire per cinque minuti, poi aggiungiamo le foglie, che dovranno bollire solo un minuto.
  • Togliamo la verdura dall'acqua, che non dovremo gettare via, perché servirà per la cottura della pasta. Immergiamo subito la verdura in acqua gelata, in modo da non farle perdere il bel colore verde.
  • Tagliamo metà degli steli in piccole rondelle di circa mezzo cm di lunghezza ed uniamole alle foglie tagliate a striscioline e poi ancora a quadrucci di circa 2 cm.
  • Mettiamo sulla fiamma una padella con l'Olio e lo spicchio di Aglio a cui avremo tolto l'anima. Facciamo rosolare fino a che l'Aglio sarà brunito, poi togliamolo ed aggiungiamo le foglie e gli steli che avevamo tagliato. Saltiamo in padella per qualche minuto
  • Nel frattempo in un mixer avremo messo la rimanente parte degli steli assieme al Pecorino grattugiato ed al Peperoncino in polvere. Aggiungiamo mezzo bicchiere di acqua di cottura della verdura e tritiamo molto finemente, fino ad ottenere un crema (che tra l'altro potremo usare anche su crostini o altro per uno sfizioso finger food)
  • Ora possiamo versare i Fusilli nell'acqua di cottura della verdura, che avremo riportato a bollore, e cuocerli al dente. Una volta scolati, li aggiungeremo alla padella con il Cavolo Rapa e l'Olio e faremo saltare per un paio di minuti a fiamma alta
  • Ora è il momento di aggiungere la nostra crema di Pecorino e verdura. Versiamola sulla pasta mentre la saltiamo e continuiamo a saltare per uno o due minuti, eventualmente aggiungendo un poco di acqua di cottura.
  • Da servire caldissima, assieme ad un calice di buon Rosso !

Note

Nutrition

Calorie: 521kcal | Carbohydrates: 70g | Proteine: 17g | Fat: 20g | Grassi saturi: 5g | Grassi polinsaturi: 2g | Grasso monoinsaturo: 11g | Colesterolo: 13mg | Sodio: 252mg | Potassio: 175mg | Fiber: 5g | Zucchero: 3g

Related Posts

Tortino di Agretti, Fave e Parmigiano

Tortino di Agretti, Fave e Parmigiano

Un tortino da degustare in primavera, con i sapori ed i profumi adatti per un relax all’aria aperta sorseggiando un buon bianco. Appetitoso e salutare, è un piatto rapido che scoprirete con piacere !

La Coda alla Vaccinara

La Coda alla Vaccinara

Uno dei piatti più famosi e iconici della cucina romanesca, che rimane tra i più squisiti e apprezzati della tradizione culinaria più sincera e genuina della città eterna. Eccovi la ricetta originale !