Nodini allo Zafferano ripieni di Marzapane al Cardamomo

 sᴀғғʀᴀɴʙᴜʟʟᴀʀ ᴍᴇᴅ ᴍᴀɴᴅᴇʟᴍᴀssᴀ ᴀᴋᴀ ɴᴏᴅɪɴɪ ᴀʟʟᴏ ᴢᴀғғᴇʀᴀɴᴏ ʀɪᴘɪᴇɴɪ ᴅɪ ᴍᴀʀᴢᴀᴘᴀɴᴇ⁣

 

Per tutti quelli che ora avranno sgranato gli occhi, tranquilli non sono pazza, è soltanto svedese🤣⁣

Domani è la festa di Santa Lucia e i miei ricordi più belli di questa festività sono legati sicuramente al periodo trascorso in Germania.⁣
Come tutti i paesi del nord Europa, anche noi, in quel piccolo angolino di mondo al confine con la Danimarca, soffrivamo molto l’arrivo dell’inverno❄️, non solo per le temperature glaciali, ma soprattutto per la mancanza di luce.⁣

Proprio per questo motivo Santa Lucia è una festa molto sentita e festeggiata nei paesi del nord. Nelle città si organizzano sfilate con bambine vestite in tuniche bianche con una cintola di seta rossa e l’immancabile corona di candele in testa. ⁣

La tradizione vuole che Santa Lucia porti la luce nella giornata più buia dell’anno scacciando gli spiriti malvaggi e aprendo la strada all’avvento della luce divina. Proprio per questo si usa preparare dolci allo zafferano fino a Natale, come augurio di luce.⁣

Per festeggiare al meglio, quest’anno ho pensato di realizzare dei bun allo zafferano farciti con un golosissimo strato di marzapane al cardamomo 🤩. Vi assicuro che il connubio delle due spezie è davvero strabiliante! Praticamente parliamo di incrocio all’ennesima potenza tra un Lussekatt e un Kanelbullar.⁣

Se amate sperimentare con la cucina e vi divertite a osare con le spezie vi assicuro che questi dolcetti sono spaziali e fanno al caso vostro. Croccanti fuori, morbidi marzapanosi e speziati dentro 🤩, anche in versione Vegan 😏⁣


safranbullar
Stampa Pin
0 da 0 voti

Nodini allo Zafferano ripieni di marzapane al cardamomo

Se siete alla ricerca di un modo originale di festeggiare Santa Lucia, questi sono i dolcetti che stavate cercando. Deliziosi nodini allo zafferano farciti con un gustoso ripieno di marzapane e cardamomo. Croccanti fuori, morbidissimi e scioglievoli dentro🤩
Portata Colazione, Dessert, Dolci
Cucina Svedese
Keyword Dolci di natale, Santa Lucia, Zafferano
Preparazione 1 ora 30 minuti
Cottura 15 minuti
Lievitazione 2 ore
Tempo totale 3 ore 45 minuti
Porzioni 16 bullar

Equipment

  • Fruste elettriche o planetaria
  • Cutter
  • Ciotola capiente
  • Marisa, spatola
  • Rotella Taglia Pizza

Ingredienti 

Per il Marzapane fatto in casa

  • 75 g Mandorle (tostate)
  • 15 g Zucchero di Canna (Tipo Demerara)
  • 10 ml Albume d'uovo (o acqua )
  • 3 gocce Aroma di Mandorla Amara

Per il ripieno al Marzapane

  • 110 g Marzapane (o tutta la dose riportata sopra)
  • 75 g Burro (pomata)
  • 35 g Zucchero di Canna (tipo Demerara)
  • 15 g Zucchero
  • 1 pizzico Sale
  • 5 g Amido di Mais
  • tsp Cardamomo (in polvere)

Per l'impasto alla Zafferano

  • 1 cubetto Lievito di Birra
  • 250 ml Latte intero (a temperatura ambiente, o bevanda di soia)
  • 0,3 g Zafferano (di norma si tratta di 3 bustine)
  • 80 g Zucchero a velo
  • 125 g Burro (pomata, o margarina vegetale)
  • 1 pizzico Sale
  • 500 g Farina di Farro (o Farina 00)

Per spennellare

  • 1 Uovo (o 60ml di latte vegetale)
  • qb Acqua

Per decorare

  • qb Zuccherini
  • qb Mandorle a lamelle

Per la Glassa finale

  • 45 g Zucchero a velo
  • 60 ml Acqua

📖 Istruzioni 📖

  • Il sapore di questi dolcetti è davero delizioso e invaderà la vostra casa durante la cottura, ma il sapore è qualcosa di indescrivibile 🤩
  • Con questa dose riuscirete a ricavare ben 16 dolcetti, se vi sembra troppo potete tranquillamente dimezzare la dose 😉. Questa ricetta è davvero molto semplice da realizzare e visto che l'impasto di zafferano non avrà bisogno di lievitare prima di essere formato è una preparazione tutto sommato relativamente veloce.

Per il Marzapane

  • Come sempre io preferisco realizzare il marzapane in casa, ma se volete comprarlo saltate questo step e passate direttamente al ripieno😉. Trovate la grammatura da usare nelle dosi della ricetta!
  • All'interno di un cutter verso le mandorle tostate e lo zucchero, faccio lavorare e appena il composto è pronta ad essere legato aggiungo l'albume e le gocce di aroma. Faccio nuovamente lavorare il cutter et voila 💫, marzapane pronto!

Per il ripieno al marzapane

  • Se avete appena creato il marzapane in casa non vi resterà che unire il burro e far lavorare di nuovo il cutter finche il composto non sembrerà liscio e spumoso.
  • Se invece avete scelto di usare marzapane comprato vi consiglio di lavorarlo prima con il cutter ed in un secondo momento aggiungere il burro finche tutto il composto non sembrerà omogeneo e spumoso.
  • Aggiungete al vostro mix di marzapane e burro i due tipi di zucchero, il sale, l'amido di mais ed il cardamomo e azionate nuovamente il cutter per far incorporare il tutto. Versate il vostro ripieno in una ciotolina e tenetelo da parte.

Per l'impasto allo zafferano

  • Per l'impasto lievitato è molto importanteavere gli ingredienti a temperatura ambiente in modo da ottenre dei bullar mega succosi e morbidi.
  • In una ciotolina con un pò di latte sciogliete il lievito e tenetelo da parte attivandolo con un cucchiaino della quantità di zucchero a velo.
  • All'interno della planetaria versate lo zafferano e scioglietelo aggiungendo un pò di latte alla volta.
  • Montate sulla planetaria inizialmente la foglia a K per impastare, solo più tardi passeremo al gancio.
  • Aggiungete al latte allo zafferano il lievito e lo zucchero a velo ed azionate l'impastatrice per amalgamare il tutto.
  • Una volta che lo zucchero si sarà dissolto aggiungete il burro morbido e metà della farina e fate lavorare a media velocità per alcuni minuti. L'impasto dovrà risultare liscissimo e dare i primi segni di maglia glutinica, inizierà ad incordarsi.
  • A questo punto rimuovete la foglia K e passate al gancio e incorporate la seconda metà di farina un pò per volta. Fate attenzione la farina potrebbe non servire tutta, potrebbero avanzarvi un paio di cucchiaio di farina. Dovrete aggiungerete farina finche toccando l'impasto con le mani al tatto sarà umido ma non più molto appiccicoso.
  • A questo punto impostate la vostra planetaria su una velocità media e lasciate impastare il vostro lievitato allo zafferano per 10 minuti. Non saltate questo step per nessuna ragione al mondo o vi ritroverete con i nodini più duri del mondo 😉

Preparazione dei nodini

  • Ora che il vostro impasto ha avuto modo di essere impastato per bene possiamo passare a formare i nodini allo zafferano.
  • Prendete l'impasto e stendetelo a forma di rettangolo con uno spessore di circa mezzo cm. Con l'aiuto di una Marisa stendete la farcia al marzapane in modo uniforme su tutto il lievitato. Una volta distribuita bene la farcia non vi resterà che piegare in due l'impasto ricreando un rettangolo e facendo combaciare i bordi.
  • Posizionate il rettangolo davanti a voi posizionando davanti a voi la parte lunga in orizzontale. Prendete il mattarello e stendete nuovamente per fare in modo che eventuali bolle d'aria vengano eliminate.
  • Ora muniti di rotella taglia pizza non dovrete far altro che tagliare il vostro impasto a striscioline di circa 1cm. Dovrete ricavare 32 striscioline per l'esattezza 😉.
  • Il modo migliore di riuscirci e lavorare tagliando sempre la metà dell'impasto. Ora vi spiego meglio😉. Dividete a metà l'impasto due volte finche non avrete davanti a voi 4 parti d'impasto dello stesso spessore. Distanziatele leggeremente una dall'altra e lavorate su ¼ alla volta 😉. Da ogni quarto ritaglierete 4 parti uguali e ognuna di questa 4 stringe andra tagliata a metà e creera un nodino.
  • Prendete la vostra stringata tagliata a metà, pinzate le due estremità e arrotolate su loro stesse. A questo punto non vi resterà che fermare una delle due estremità e creare una girandola arrotolando l'altra estremità fino alla fine dell'impasto.
  • Per evitare che la parte finale dell'impasto si liberi durante la lievitazione vi consiglio di "incastrare" bene la parte finale sotto al vostro nodino.
  • Prendete il vostro nodino finito e posizionatelo su una teglia foderata di carta da forno. Ripetete per tutte le altre stringhe😉
  • Ricordate di posizionare i vostri nodini ben lontani uno dall'altro visto che tenderanno a lievitare un pochino. Posizionate massimo 8 nodini su una teglia da forno di regolare grandezza. Vi consiglio di posizionarli seguendo il seguente schema 3, 2, 3.

Lievitazione e Decorazione

  • Ora che i vostri nodini sono pronti dovranno lievitare dalle 2 alle 3 ore in forno spento. Saprete che i nodini saranno pronti quando toccandoli delicatamente con un dito l'impasto tornerà subito alla forma orginale.
  • A quel punto prendete l'uovo e lo sbattete con un pochino d'acqua e glassate con l'aiuto di un pennello tutti i vostri bullar. Per la versione vegana potete usare un pò della bevanda vegetale che avete usato per l'impasto.
  • Decorate con granella di zucchero e mandorle a filetti e infornate a forno ben caldo.
  • I nodini cuociono per 15 massimo 20 minuti a 200°C in modalità statica.

Glassa finale

  • Quando mancheranno pochi minuti alla fine della cottura e l'odore di spezie avrà ormai invaso la vostra casa preparata la glassa allo zucchero.
  • In una ciotolina versate lo zucchero a velo con l'acqua e mescolate bene fino ad ottenre un glassa molto liquida. Spennellate i vostri Bullar ancora caldissimi appena usciti dal forno, lasciate raffreddare e servite 🤩!
  • Personalmente li adoro appena sfornati quando sono ancora leggermente caldi 😍🎄💫

Note

Questo dolci si conservano benissimo in un luogo asciutto al riparo dal sole e rimangono fragranti e buonissimi per 4-5gg.
Se sognate climi freddi e lontani e avete voglia di cucinare piatti della cultura svedese vi lascio altre ricette che potrebbero interessarvi: I Kanelbullar i classici nodini dolci alla cannella, delle deliziose Waffeln di Patate con salmone e salsa all'aneto, e le immancabili polpettone Svedesi di Ikea, Köttbullar

Related Posts

Lebkuchen Vegani – la mia ricetta del ❤

Lebkuchen Vegani – la mia ricetta del ❤

Soffici e spezzati biscotti di natale della tradizione tedesca in versione completamente vegana !

Gnocchetti di Zucca su crema di Cavolo Nero, Mandorle e Semi di Zucca con polvere piccante di Lenticchie e Cacao

Gnocchetti di Zucca su crema di Cavolo Nero, Mandorle e Semi di Zucca con polvere piccante di Lenticchie e Cacao

Oggi prepariamo assieme questi deliziosi gnocchetti di zucca, sarà incredibile provare il contrasto con la terrosa sapidità del cavolo nero unito alle mandorle accompagnata dalla piccante sapidità delle lenticchie piccanti. Dovete assolutamente provare e farmi sapere se la mia invenzione vi solletica il palato. A presto !