Malloreddus con crema di Cavolo Rapa, Fave, Guanciale e Polvere di Nocciolo di Avocado

ᴍᴀʟʟᴏʀᴇᴅᴅᴜs ᴄᴏɴ ᴄʀᴇᴍᴀ ᴅɪ ᴄᴀᴠᴏʟᴀ ʀᴀᴘᴀ, ғᴀᴠᴇ, ɢᴜᴀɴᴄɪᴀʟᴇ ᴇ ᴘᴏʟᴠᴇʀᴇ ᴅɪ ɴᴏᴄᴄɪᴏʟᴏ ᴅɪ ᴀᴠᴏᴄᴀᴅᴏ

Scommettiamo che non avete ancora idea di quanto sia prezioso il seme centrale dell’Avocado ! Di questo frutto così speciale ed apprezzato si consuma tipicamente solo la polpa, ricca di Lipidi e di Potassio (il che bilancia la nostra dieta tipicamente sbilanciata su una ricchezza invece di Sodio) e povera di zuccheri. La sua composizione lo rende l’ingrediente principe di mille ricette, non solo vegane ed il suo sapore ne fa uno dei più apprezzati componenti di piatti sfiziosi e salutari.

Ma pochi sanno che il nocciolo contiene il 70% di tutti gli antiossidanti contenuti nel frutto intero (che ne è ricchissimo) e che il suo utilizzo a scopo medicinale nella tradizione sudamericana si perde nella notte dei tempi per l’apporto di Carotenoidi, Flavonoidi ed altre sostanze fenoliche. Diversi studi hanno dimostrato infatti che il consumo di questa polvere abbassa il colesterolo nel sangue e fa diminuire la pressione arteriosa, oltre ad avere tutti i benefici effetti comuni agli antiossidanti naturali (perchè acqustare degli integratori quando abbiamo tutto a disposizione senza costi assurdi ?)

La polvere arancione si ottiene dal Nocciolo fatto leggermente essiccare e quindi privato della pellicina legnosa esterna e tagliato a fettine sottili (ha la consistenza come quella di una castagna). Quindi non bisogna far altro che passarlo in un cutter fino a che non si ottiene la finezza desiderata. Appena tritato, il nocciolo diventa subito di un bel colore rosso arancione acceso per via dell’ossidazione dei tannini contenuti nella polpa. Per questo non bisogna assolutamente scaldarlo (come molti consigliano per far prima, ma noi sappiamo che mai come in cucina i detto “presto e bene stan male assieme” è valido) per togliere la pellicina esterna, perché il calore distruggerebbe alcuni importanti antiossidanti.

Una volta ridotto in polvere, si può tranquillamente conservare ben chiuso in un barattolo asciutto e lontano da luce e fonti di calore per poterlo utilizzare quando se ne ha necessità.

Per il resto, si usa semplicemente come una spezia ed ha un sapore davvero incredibile ! Potrete utilizzare questa povere magica non solo per questo piatto, ma per condire insalate, aggiungere a salse, a smoothies o per abbinare a incredibili e colorati finger food, anche in abbinamento con il Guacamole. Noi lo abbiamo provato subito così ed è sensazionale…apettatevi la ricetta a breve 😉

Oggi però vi presentiamo un piatto più fantasioso e tutto primaverile, in cui abbiamo unito questo sapore leggermente piccante ed aromatico alla freschezza del Cavolo Rapa e delle Fave fresche, legando il tutto con la sapida grassezza del Guanciale croccante…non siete curiosi di assaggiare subito questa nostra invenzione ?

Qui sotto trovate la ricetta, assieme alle istruzioni per preparare la polvere a partire dai noccioli di Avocado. D’ora in poi, ne siamo sicuri, non li getterete più via !


 

Stampa Pin
0 da 0 voti

Malloreddus con crema di Cavolo Rapa, Fave, Guanciale e Polvere di Nocciolo di Avocado

Un tripudio di sapori ed aromi in cui svetta il gusto incredibile della polvere di nocciolo di Avocado
Portata Primi Piatti
Cucina Internazionale
Keyword Gnocchetti Sardi, Pasta
Preparazione 30 minuti
Tempo totale 30 minuti
Porzioni 2 Persone

Ingredienti 

  • 160 g Gnocchetti Sardi
  • 1/2 Cavolo Rapa
  • 50 g Fave (Peso già sgusciate)
  • 50 g Guanciale
  • 4 cucchiai Polvere di nocciolo di Avocado (vedi procedimento)
  • 1 Scalogno (piccolo)

Istruzioni

Polvere di Nocciolo di Avocado

  • Mettete i noccioli dei vostri Avocado in un luogo ben soleggiato all'aperto e lasciateli seccare per un paio di giorni.
  • Sarà facile poi eliminare la pellicina legnosa esterna, che si sarà seccata ed indurita, semplicemente con le mani. Una volta tolta la pellicina, tagliate con un coltello ogni nocciolo a fettine e quindi inserite le fettine in un mixer.
  • Tritate fino a raggiungere la grana desiderata (per questa ricetta abbiamo lasciato abbastanza grossi i grani). Non vi preoccupate se da bianco il vostro ingrediente diventa in pochi secondi rosso arancione acceso ! E' semplicemente dovuto all'ossidazione dei tannini di cui è così ricco.
  • Una volta pronto, potete mettere la vostra nuova Spezia in un barattolo asciutto e ben chiuso e conservarla al riparo da luce e fonti di calore per qualche mese.

Preparazione degli Gnocchetti

  • Tagliate il Guanciale a strisce spesse circa 1/2 cm e larghe i doppio. Mettetelo in una padella antiaderente e fatelo soffriggere fino a che non diventa croccante.
  • Mondate le fave e sbianchitele in acqua bollente e sale per 2 minuti, quindi scolatele e tenetele da parte. Non buttate l'acqua di cottura. Nel frattempo sbucciate i Cavolo Rapa e grattugiate la polpa, tenendo da parte anche il succo che si produrrà.
  • Togliete il Guanciale dalla padella e tenetelo da parte. Ora versate nella stessa padella in cui ci sarà il grasso che il Guanciale ha rilasciato lo Scalogno tritato finemente. Fate soffriggere qualche minuto, poi aggiungete le Fave e saltate qualche minuto a fiamma viva
  • Ora aggiungete la polpa ed il succo del Cavolo Rapa, assieme agli Gnocchetti Sardi. Saltate brevemente e poi versate l'acqua di cottura delle fave mescolando ed abbassando la fiamma
  • Risottate i vostri Malloreddus aggiungendo poco a poco l'acqua di cottura delle Fave e mescolando, fino a che non saranno cotti e avrete ristretto il liquido al livello desiderato per ottenere la giusta consistenza. Versate il liquidi poco alla volta, o vi ritroverete la pasta già cotta in troppo liquido e la farete scuocere per restringerlo !
  • Poco prima della fine della cottura, aggiungete un paio di cucchiai di polvere di nocciolo di Avocado e il Guanciale croccante che avevate tenuto da parte. Mescolate brevemente e servite cospargendo con un altro cucchiaio di povere per ogni piatto.

Related Posts

Risotto Avocado Piselli e Zenzero

Risotto Avocado Piselli e Zenzero

Non è ancora così freddo per non volersi dedicare alla preparazione di un piatto fresco e profumato, ideale per accompagnare secondi di pesce saporiti o fritti, ma non disprezzabile neppure come primo piatto sfizioso. Ecco la ricetta per la preparazione del Risotto

Polpettine di Quinoa al Salmone con Guacamole

Polpettine di Quinoa al Salmone con Guacamole

Un antipasto elegante e saporito, da sfoggiare in una serata estiva prima di passare al piatto di pesce principale. da accompagnare con un Vermentino ghiacciato. Leggi la ricetta !



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: