Risotto con Salsiccia e Piselli al Tomino & Basilico Viola

Rɪsᴏᴛᴛᴏ ᴄᴏɴ Pɪsᴇʟʟɪ ᴇ Sᴀʟᴄɪᴄᴄɪᴀ ᴀʟ Tᴏᴍɪɴᴏ ᴇ Bᴀsɪʟɪᴄᴏ ᴠɪᴏʟᴀ⁣

Ed eccoci tornati con un classico tra i risotti ! Chi non si è mai cimentato nella preparazione di questa ricetta a base di Pisellini e Salciccia? Ce ne sono millemila varianti… perché allora, ci siamo detti, non aggiungerne un’altra, sperando pretenziosamente in una improbabile scalata alla top della lista 😁?⁣

Qui le invenzioni sono diverse: dall’utilizzo del Tomino per la mantecatura (assieme ad un cucchiaio di Aceto di Mele 🍎 che sgrassa perfettamente il fondo di brasatura della Salciccia), al pesto di Basilico Viola 🌱 che dona un aroma tutto particolare alla ricetta⁣

Poi, non da ultimo, la scelta di usare Piselli secchi preparati in due tipi di consistenza per equilibrare la parte dolce del piatto e dare un certo tipo di croccantezza al tutto 😋⁣

Eccovi la ricetta, come sempre con tutti gli accorgimenti per la sua perfetta preparazione. Vi auguriamo una buona giornata da un oramai autunnale Südtirol 🙋🏻‍♂️🙋🏼‍♀️⛰️⁣


Stampa Pin
0 da 0 voti

Risotto Salsiccia e Piselli al Tomino

Un risotto tra i più classici, rivisitato in chiave Thekitchentube 😋
Portata Primi Piatti
Cucina Internazionale, Italiana
Keyword Piselli, Riso, Risotto, Tomino
Preparazione 20 minuti
Cottura 14 minuti
Porzioni 2 persone

Ingredienti 

  • 160 g Riso (Carnaroli)
  • 2 Salcicce (Vitello)
  • 6 tbs Piselli secchi
  • 2 tbs Burro
  • 10 g Basilico Viola (Foglie)
  • 1 Tomino fresco (circa 30g)
  • 1 tbs Aceto di Mele
  • qb Pepe Nero
  • 700 cl Brodo Vegetale

📖 Istruzioni 📖

  • Iniziamo con il mettere i Piselli secchi in un pentolino con circa 500cl di acqua leggermente salata. Facciamo cuocere a fiamma media fino a che i piselli sono “masticabili”, ovvero ancora leggermente duri, ma facilmente frantumabili con i denti. Ci vorranno circa 10 minuti da quando l’acqua bolle, ma il tempo varia a seconda del prodotto, quindi vi consiglio di assaggiare ogni tanto.
  • Scoliamo i Piselli e dividiamoli in due parti uguali. Mettiamone una parte in un Mixer assieme alle foglie di Basilico e una tazzina da caffè di acqua e frulliamo fino ad ottenere una crema abbastanza liquida che terremo da parte.
  • In una padella antiaderente mettiamo il Burro e facciamolo riscaldare. Quindi aggiungiamo le salcicce di Vitello tagliate a rondelle spesse circa 2 cm assieme alla seconda parte dei Piselli e facciamo rosolare a fiamma alta fino a che la Salciccia non assumerà un bel colore bruno. Ora togliamo dalla padella Piselli e Salciccia a pezzi e riponiamoli da parte in una ciotolina. Prepariamo nel fornello accanto una pentola con il Brodo vegetale mantenuto bollente
  • Versiamo nella padella in cui ci sarà il fondo di cottura caldo il Riso e facciamo rosolare fino a che non sentiremo il caratteristico odore di tostato. Ora sfumiamo con una tazzina di Vino bianco facendo attenzione a far evaporare tutto l’alcool
  • Cominciamo a versare nella padella il Brodo Vegetale bollente, sempre mescolando e tenendo la fiamma alta. Cuociamo così, aggiungendo poco a poco il brodo e sempre mescolando fino a raggiungere la cottura del Riso. Circa a metà cottura, aggiungiamo anche la crema di Piselli e Basilico
  • Raggiunta quasi la cottura, aggiungiamo la Salciccia ed i Piselli tenuti da parte, messcoliamo e mantechiamo rapidamente con il formaggio Tomino, aggiungendo l’Aceto di Mele mentre mescoliamocon una buona macinata di Pepe Nero e qualche fogliolina di Basilico fresca. Lasciamo riposare il Riso per qualche minuto prima di servirlo !

Note

Come sempre quando si prepara il risotto mantecato, ci vorrà un poco di esperienza per riuscire ad ottenere la giusta consistenza proprio a cottura del Riso ultimata. Vi consiglio di aggiungere il Brodo poco per volta, in modo da potere assaggiare qualche chicco verso la fine della cottura, per capire se sia necessario aggiungere altro liquido o se è ora di passare alla mantecatura.
Non abbiate paura di aggiungere l’Aceto alla fine, è un trucco che vi permetterà di ottenere un sapore meno “grasso” , senza intaccare minimamente il gusto del risotto e senza, ovviamente, che si avverta anche minimamente il sapore dell’Aceto...provare per credere !

 


Related Posts

Quadrotti “ammuddicati” con Broccolo Fiolaro e Cipollotto

Quadrotti “ammuddicati” con Broccolo Fiolaro e Cipollotto

Una interessante contaminazione tra la classica ricetta della pasta “ammuddicata” del sud Italia e un prodotto di eccellenza del nord. Uno di quegli incroci che generano sorprendenti alchimie di gusti ! Poi si prepara in poco più di quindici minuti…

Risotto Hokkaido e Cardoncelli con Gorgonzola

Risotto Hokkaido e Cardoncelli con Gorgonzola

Un risotto che è tutto un equilibrio di sapori e consistenze 😁. La morbida dolcezza della Zucca fa da contrasto alla piccante aciditá del Gorgonzola, per finire con lo stemperarsi sul palato perdendosi nel croccante ed equilibrato gusto dei Funghi Cardoncelli 🎶⁣